April 26, 2010

Coppedè (...disse la gallina dandosi un tono)

Giorni fa sono andata a cena nel quartiere Trieste e prima di arrivare al ristorante, visto che era presto, mi sono fatta una bella passeggiata arrivando a via Tagliamento. Di fronte al Piper, il famoso locale di fine anni Sessanta dove si sono esibiti e hanno fatto fortuna molti dei cantanti italiani dell'epoca, si trova il Quartiere Coppedè. In effetti non è un vero e proprio quartiere, bensì una serie di palazzetti raggruppati intorno a una fontana (la Fontana delle Rane). Questo piccolo complesso di edifici è stato progettato dall'architetto Gino Coppedè intorno al 1915 e lui stesso lo ha chiamato così. Anche se riprende alcuni elementi dello stile Liberty di quegli anni, il "quartiere" è davvero unico perché è un insieme di stili diversi ma che nel complesso ha un aspetto molto armonico e... fiabesco!











 Questo posto è un'oasi di silenzio e tranquillità a due passi da una delle zone più trafficate e rumorose della città.


Alcuni lavori di restauro e pavimentazione mi hanno impedito di avvicinarmi di più e cogliere maggiori dettagli. Loro sono gli unici due abitanti che sono riuscita a scorgere!



Per chi vuole saperne di più:

http://it.wikipedia.org/wiki/Quartiere_Copped%C3%A8

http://www.ilquartierenascosto.com/index.php?option=com_content&view=article&id=46&Itemid=29

8 comments:

Anna Luisa e Fabio said...

Grazie per aver segnalato questo quartiere che, almeno io, non conoscevo.
Baci
Anna Luisa

mugs for two said...

Che bello!!! Non l'ho mai visitato. Spero di tornare presto nella Capitale ;-) Per adesso si sogna... Stoccolma, sempre più vicina!!! So che tu comprendi alla perfezione il mio entusiasmo!

Carla said...

Anna Luisa: se non lo conosci vale la pena farci un salto!! :)

Mugs: non solo comprendo in pieno il tuo entusiasmo, ma ti invidio anche un po'!! Invidia sana, però, eh? ;)

dede said...

segnato in agenda per quando verrò a Roma. un giorno o l'altro ce la farò, è un proposito fermo

Carla said...

Dede: a quel punto sarai tu ad avvertirmi quando deciderai di venire!! Il mio viaggetto a Torino, intanto, si sta avvicinando... :)

cri said...

Che bello, Carla! Me lo segno anch'io, per la prossima volta.
Roma è Bellissima. Siamo stati a S. Pietro, Musei Vaticani, Mostra del Caravaggio, Palazzo Massimo.
Una staffetta, piuttosto che un giretto!
Terro' in considerazione la psicologa, ci stavo pensando anch'io...
Baci, Cristina

Francesco d'Elia said...

Ci sono nato al Coppedè, teatro di tutte le mie scorribande infantili e tutte le volte che ci torno ho nostalgia di quella fase spensierata.. Bagni nella fontana di Piazza Mincio compresi..:-)

Carla said...

Che bello, Francesco! :)