October 28, 2009

Come sopravvivere agli Svedesi...


Questo libro, che ho già iniziato, mi è arrivato per posta oggi, o meglio, oggi sono andata a ritirarlo alla posta perché ieri ho trovato la cartolina di giacenza nella mia cassetta. Purtroppo non si trova più nelle librerie, è un libro del 2006 di una piccola casa editrice che non ha una vasta distribuzione sul territorio nazionale. Non è per fortuna ancora fuori catalogo quindi, se volete acquistarlo su internet lo trovate. Il prezzo è di 9 €.

Da quel che sono riuscita già a leggere ve lo consiglio: sono osservazioni semiserie sul popolo svedese confrontato con quello italiano e di solito lo scontro di culture può essere molto esilarante...

7 comments:

dede said...

si, le differenze sono parecchie ma quella che mi lasciata sempre veramente basita è che gli svedesi di solito hanno una lavatrice in comune per ogni condominio, e a nessuno passa per l'anticamera del cervello di litigare o azzuffarsi per gli orari o il consumo del detersivo o la pulizia della lavanderia o guasti causati da uno o dall'altro. Sembra un dettaglio molto marginale, e invece secondo me è un segnale molto significativo di grande civilltà

Robertina said...

Ciao Carla, finalmente possono commentare, uffa pensavo all'inizio di essere l'unica, e mi dispiace perchè ha scritto un commento tempo fa sul mio blog e volevo risponderti, beh insomma...ora tutto risolto! Per il periodo pre natalizio pensavamo di andare con la bimba a stoccolma....veramente è una delle candidate tra new york, svizzera, e danimarca, hai qualche consiglio da darmi, anche su possibili mete a stoccolma o vicino ,per bambini a cui non ho pensato? grazie a presto

chiara71 said...

lo sai che io non ho mai visitato un paese nordico in vita mia?Quando trovo un pacchetto mi assalgono le ansie tipo quella di non riuscrimi a farmi capire o che il cibo non mi piaccia per cui passo a mete più calde e più vicine alla nostra cultura !!!Mi piacerebbe però una volta provare questo brivido ,superando tuitte queste preuccupazioni ingiustificate, magari comincerò proprio con il leggere il tuo libro ,che ne dici???

Carla said...

@Dede: civiltà, ecco la parola che purtroppo in Italia sta scomparendo...ed è anche per questo che i paesi nordici mi attirano tanto!

@Robertina: grazie mille per la tua visita, mi piacerebbe tanto aiutarti consigliandoti mete adatte alla tua bimba, ma purtroppo non sono mai stata a Stoccolma... vedrò però di cercare qualche informazione e se trovo qualcosa ti informo, ok?

@Chiara: ancora nessuna meta nordica nemmeno per me purtroppo, sono arrivata fino in Normandia e Inghilterra ma non sono ancora andata più su. Il libro te lo consiglio, è molto divertente e tocca le principali caratteristiche culturali dei due paesi (Italia e Svezia) mettendole a confronto, potrebbe essere benissimo un punto di inizio!

Robertina said...

Ciao Carla allora attendo tue notizie nel caso ne trovassi.
Grazie mille

Giusi said...

Oh, mi interessa proprio! Lo cercherò anch'io!
Messaggio per Dede: gli svedesi non si azzuffano mai e sono un popolo civile, tutto vero. ma ti assicuro che la lavanderia comune è un locale a rischio! il confronto diretto capita di rado, ma il livore sotterraneo è sicuramente peggio della scenata napoletana!

Carla said...

@Giusi: vedrai, è molto carino!